Misano Adriatico

Misano Adriatico

Popolazione
13˙330

Area
22,35 km2

Densità di popolazione
597 abitanti/km2

Stato del PUMS
Adottato nel 2018

Link
Pagina dedicata al PUMS sul sito del Comune

Circondato da verdi colline che gli fanno da corona, Misano Adriatico si sviluppa tra la linea di costa adriatica a nord-est, il corso del fiume Conca a sud-est che la separa da Cattolica e San Giovanni in Marignano, il territorio di San Clemente e Coriano a sud-ovest e il territorio di Riccione a nord-ovest. Da quest’ultima è separata da vari corsi d’acqua: il fosso Raibano, la Fossa e il rio Alberello.

Il suo territorio si estende anche nell’entroterra e, oltre ai numerosi stabilimenti balneari, alle strutture ricettive e a un rinomato porto turistico, offre ampi spazi verdi e un’oasi naturalistica sul fiume Conca.

Il territorio è ripartito in frazioni: oltre al centro cittadino situato nella zona a mare, ove ha sede la residenza municipale, ci sono Misano Brasile, Villaggio Argentina, Scacciano, Misano Monte, Misano Cella, Santamonica, Belvedere e Portoverde. Qui risiedono complessivamente circa 12.000 abitanti. Una fitta rete di strade mette in comunicazione i vari nuclei abitativi con il centro cittadino e con i paesi limitrofi.

Le distanze con altre importanti località italiane sono le seguenti: 15 km da Rimini, 120 km da Bologna, 110 km da Ancona, 40 km da San Marino, 45 km da Urbino, 10 km da Gradara, 65 km da Ravenna, 174 km da Firenze e 225 km da Venezia.

Stato del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Il PUMS è stato adottato nel mese di dicembre 2018. Successivamente si passerà alla fase di approvazione, in parallelo con l’approvazione del nuovo piano urbanistico generale.

Ripartizione modale

Fonte
Elaborazione su dati ISTAT

Anno
2011

Popolazione (2011)
12˙265

Persona da contattare

Alberto Rossini

Telefono 054 1618407, 320 4309711
e-mail a.rossini@comune.misano-adriatico.rn.it
Sito web della città http://www.misano.org/
Rappresentante politico Stefano Giannini, Sindaco

Partecipazione a progetti europei relativi alla mobilità

Mobilitas Interreg Med (2017 – 2020) Il Comune di Misano Adriatico deve elaborare un piano della mobilità turistica (anche sotto forma di PUMS) che tenga conto degli scenari futuri, in termini di cambiamenti climatici e degli spostamenti dei turisti. Il piano deve prevedere diverse misure che facciano aumentare la quota degli spostamenti sostenibili e diminuire l’inquinamento. Il Comune ha già un servizio di bike sharing, 2 e-bike, un servizio di trasporto a chiamata attivo e intende realizzare una specifica segnaletica di supporto alla ciclabilità, anche attraverso sistemi di monitoraggio.

Parco auto circolante

Indice di motorizzazione 66,9 auto/100 ab.
Totale autovetture circolanti 8˙913
Euro 0 7,90 %
Euro 1 2,32 %
Euro 2 9,77 %
Euro 3 14,53 %
Euro 4 33,50 %
Euro 5 19,35 %
Euro 6 12,63 %
Benzina 46,37 %
Gasolio 36,11 %
GPL 10,73 %
Metano 6,23 %
Ibrido-Elettrico 0,56 %
Fattore di emissione medio NOx 0,373 g/km
Fattore di emissione medio PM10 0,044 g/km
Fattore di emissione medio CO2 252,0 g/km

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2017
parco veicolare: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ACI 2017
fattori di emissione: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISPRA 2016

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Mobilità sistematica

Sono rappresentati gli spostamenti sistematici aventi origine all’interno del territorio comunale, suddivisi per motivo (di studio o di lavoro) e per destinazione (all’interno del Comune o all’esterno dello stesso).

Popolazione (2011) 12˙252 abitanti
Spostamenti sistematici totali 6˙310
Spostamenti per motivo di studio 2˙004
Spostamenti per motivo di lavoro 4˙306

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2011
spostamenti: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Aree Natura 2000

Nel territorio comunale ricadono 0 SIC e 0 ZPS.

Fonti dei dati
SIC/ZPS: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Confini comunali: ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato