Battipaglia

Battipaglia

Popolazione
agglomerato: 123˙913
città: 51˙055

Area
56,85 km2

Densità di popolazione
898 abitanti/km2

Stato del PUMS
Nessuna azione avviata

Link

Nata come “colonia agricola” nel 1858 all’indomani di un violento terremoto che colpì il Vallo di Teggiano e la Basilicata, Battipaglia divenne Comune autonomo con Regio Decreto del 28 marzo 1929. Distrutta quasi completamente dai bombardamenti anglo-americani del 1943, fu ricostruita in tempi brevi, grazie alla tenacia dei suoi abitanti e alle risorse del territorio. Intorno al 1960 Battipaglia si avviò a diventare un polo di sviluppo industriale nell’ambito della politica meridionalista del governo dell’epoca.

Nel 1986 Battipaglia su segnalata tra i cento Comuni d’Italia che, per il progresso economico e civile conseguito, avevano contribuito a rendere più grande l’Italia nella storia dei quarant’anni della Repubblica. Il 13 marzo 2006 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha conferito alla città la Medaglia d’Argento al merito civile.

Il Comune di Battipaglia, posto al centro della Piana del Sele, alle pendici dei Monti Picentini, si estende per circa 57 km2 e confina con i Comuni di Bellizzi, Pontecagnano, Eboli, Montecorvino Rovella e Olevano sul Tusciano; si affaccia sul mar Tirreno per uno sviluppo del litorale di circa 4 km. La popolazione residente conta poco più di 51˙000 abitanti. Il territorio comunale, prevalentemente pianeggiante, scivola verso il mare con un’altimetria media intorno ai 30 m s.l.m..

La città è caratterizzata da un clima mediterraneo con inverni miti continentali umidi ed estati calde e umide, con temperatura media annua che si aggira intorno ai 17°C, mentre la media mensile delle temperature massime è di 29°C, con escursioni termiche limitate.

Battipaglia è al centro di scambi che a nord-ovest la vedono interagire con Salerno, mentre a nord-est costituisce “l’avamposto” delle valli del Sele e del Tanagro, che hanno interrelazioni sia con la Provincia di Avellino che con la Basilicata, mentre a sud-est si trova a essere la “porta” del Cilento.

Stato del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Battipaglia non è dotata di un PUMS ma è fortemente interessata a redigerlo. È inoltre in corso la redazione del PUC.

Persona da contattare

Giuseppe Vece

Telefono 335 421828
e-mail g.vece@comune.battipaglia.sa.it
Sito web della città www.comune.battipaglia.sa.it
Rappresentante politico Davide Bruno, Assessore allo Sviluppo urbano ed economico e politiche comunitarie

Parco auto circolante

Indice di motorizzazione 62,8 auto/100 ab.
Totale autovetture circolanti 31˙868
Euro 0 14,70 %
Euro 1 3,45 %
Euro 2 10,33 %
Euro 3 15,03 %
Euro 4 28,23 %
Euro 5 14,75 %
Euro 6 13,51 %
Benzina 39,85 %
Gasolio 49,79 %
GPL 7,12 %
Metano 3,02 %
Ibrido-Elettrico 0,22 %
Fattore di emissione medio NOx 0,570 g/km
Fattore di emissione medio PM10 0,050 g/km
Fattore di emissione medio CO2 243,5 g/km

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2019
parco veicolare: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ACI 2019
fattori di emissione: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISPRA 2018

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Mobilità sistematica

Sono rappresentati gli spostamenti sistematici aventi origine all’interno del territorio comunale, suddivisi per motivo (di studio o di lavoro) e per destinazione (all’interno del Comune o all’esterno dello stesso).

Popolazione (2011) 50˙464 abitanti
Spostamenti sistematici totali 23˙522
Spostamenti per motivo di studio 9˙038
Spostamenti per motivo di lavoro 14˙484

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2011
spostamenti: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Aree Natura 2000

Nel territorio comunale ricadono 0 SIC e 0 ZPS.

Fonti dei dati
SIC/ZPS: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Confini comunali: ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato