Servizi – Valutazione d’incidenza

image_pdfimage_print

Servizi – Valutazione d’incidenza

L’Osservatorio PUMS offre un servizio di localizzazione e delimitazione delle aree Natura 2000 presenti sul territorio delle sole città aderenti.

Natura 2000 consiste in una rete ecologica diffusa su tutto il territorio dell’Unione Europea, istituita ai sensi della Direttiva 92/43/CEE “Habitat” (recepita in Italia dal DPR 357/97 e s.m.i.) per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario. Essa è costituita dai Siti di Interesse Comunitario (SIC), che vengono successivamente designati quali Zone Speciali di Conservazione (ZSC), e da Zone di Protezione Speciale (ZPS) istituite ai sensi della Direttiva 2009/147/CE “Uccelli” concernente la conservazione degli uccelli selvatici.

La consapevolezza della presenza di queste aree nel territorio comunale è importante anche per chi si occupa di PUMS perché, come per tutti gli altri piani, l’approvazione ed attuazione è condizionata dall’esito di una “Valutazione di Incidenza” necessaria ogni qual volta nel territorio di applicazione del piano sia presente una di queste aree. Da segnalare che in virtù dell’art. 10 del D.lgs. 152/06 la Valutazione di Incidenza è integrata nella Valutazione Ambientale Strategica che dovrà quindi essere condotta con approcci che tengano intensamente conto degli aspetti naturalistici secondo criteri dettati dalla norma.

Con l’informazione offerta si permette al Comune di considerare sin dall’inizio dello sviluppo del PUMS questo aspetto, sia per applicare un corretto iter procedurale che per tener conto concretamente delle possibili influenze che il proprio Piano della Mobilità può esercitare sulle esigenze di tutela e conservazione delle specie e degli habitat naturali.

Nota metodologica

I dati utilizzati per le elaborazioni riportate sono stati ottenuti da ISTAT e fanno riferimento all’anno 2014 per quanto riguarda i SIC e le ZPS, e al 2011 per i confini comunali. In entrambi i casi si tratta dell’informazione più recente disponibile.

La rappresentazione grafica mette in evidenza i confini comunali, nonché tutti i SIC e le ZPS ricadenti, interamente o solo in parte, nei territori delle città aderenti.

Per una chiara rappresentazione, i confini comunali sono rappresentati in rosso, mentre i SIC e le ZPS rispettivamente in verde e viola. La base cartografica, costituita dalle particelle censuarie, è riportata in grigio.