Seconda Conferenza Europea sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile

La Seconda Conferenza Europea sui PUMS (Piani Urbani della Mobilità Sostenibile) si è svolta il 16 e 17 giugno 2015 a Bucarest, in Romania, e il tema della conferenza è stato “la mobilità sostenibile per tutti”.

Meno di due anni dopo la pubblicazione del Pacchetto per la Mobilità Urbana della Commissione Europea (2013) e delle Linee Guida correlate (2014), vi è oggi una grande rete di città in costante crescita impegnate nella preparazione e nell’implementazione dei Piani Urbani della Mobilità Sostenibile (PUMS). Ciò include città e istituzioni coinvolte in vari progetti e iniziative europee, progettate per promuovere l’innovazione, la pratica e la ricerca nel campo della pianificazione della mobilità.

La Conferenza Europea sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile è il principale evento annuale a rendere possibile a questa comunità internazionale di professionisti, legislatori e accademici da tutta Europa di riunirsi per dibattere di temi chiave, per fare luce sugli sviluppi della pianificazione della mobilità e per scambiare idee ed esperienza. L’anno scorso, la prima Conferenza Europea sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile ha attratto 144 delegati da tutta Europa. Quest’anno è stata raggiunta la quota di 250 delegati, e l’evento ha consentito di offrire un’eccellente opportunità di networking.

La Romania, in quanto paese ospitante, ha rappresenta una fonte di ispirazione e di informazioni, poiché otto sue città si sono recentemente impegnate a sviluppare Piani Urbani della Mobilità Sostenibile attraverso il Programma Poli di Crescita (Growth Poles Programme). All’interno del tema della conferenza, “la mobilità sostenibile per tutti”, i partecipanti hanno esaminato le possibilità rappresentate dal concetto dei Piani Urbani della Mobilità Sostenibile e di come sia possibile adattarli a differenti contesti geografici urbani, dimensioni e budget; così come gli approcci che possono essere utilizzati per assicurare che la mobilità e l’accessibilità vengano migliorati in modo da favorire l’intera società. Oltre a ciò, delle sessioni di tecniche di progettazione hanno fornito una guida pratica su specifici aspetti della pianificazione della mobilità urbana.