Perugia

image_pdfimage_print

Perugia

Perugia0

Popolazione
agglomerato: 344˙640
città: 166˙676

Area
450 km2

Densità di popolazione
370 abitanti/km2

Approvazione PUM
Anno 2006

Stato del PUMS
Redazione del PUMS assegnata nel 2017

La pianificazione di interventi di mobilità sostenibile ed alternativa all’uso dell’auto inizia, per la città di Perugia, già alla fine degli anni ’70 quale conseguenza naturale delle politiche di protezione del centro storico messe in atto dall’Amministrazione. Il concetto della creazione di parcheggi di attestazione, serviti da percorsi meccanizzati di risalita verso l’acropoli, è stato recentemente ampliato dalla creazione del Minimetro, mezzo di trasporto innovativo, dal ridottissimo impatto ambientale.

Stato del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Il Comune di Perugia ha affidato il servizio di redazione del PUMS nel 2017.

Ripartizione modale

Perugia

Fonte
ISTAT

Anno
2011

Popolazione (2011)
162˙449

Persona da contattare

Leonardo Naldini – Stefania Papa

Telefono 075 5774464; 075 5773809
e-mail l.naldini@comune.perugia.it
Sito web della città http://www.comune.perugia.it
Rappresentante politico Andrea Romizi, Sindaco
Cristiana Casaioli, Assessore alla Mobilità

Partecipazione a progetti europei relativi alla mobilità

RENAISSANCE (2008 – 2014) Implementazione di politiche di trasporto urbano sostenibili ed ambiziose ricorrendo a misure, tecnologie ed infrastrutture innovative.
H2POWER_Hydrogen in fuel gas (LIFE PLUS) (2010 – 2013) Una possibile soluzione all’inquinamento atmosferico, in particolare quello dovuto alla produzione dei “gas serra”, causato dai mezzi di trasporto alimentati con carburanti tradizionali, verificando l’applicabilità di un’alternativa più sostenibile che consiste nell’utilizzo di idrogeno prodotto da fonti rinnovabili congiuntamente a metano.
Progetto Limit4WeDa (MED) (2010 – 2013) Assicurare accessibilità alle aree a domanda debole di trasporto, promuovendo modalità di trasporto sostenibili.
POLIS
CIVITAS Forum Network
CIVINET Italia

Parco auto circolante

Indice di motorizzazione 71,2 auto/100 ab.
Totale autovetture circolanti 118˙720
Euro 0 10,08 %
Euro 1 2,74 %
Euro 2 10,52 %
Euro 3 15,35 %
Euro 4 31,52 %
Euro 5 20,55 %
Euro 6 9,24 %
Benzina 40,86 %
Gasolio 46,12 %
GPL 5,52 %
Metano 7,31 %
Ibrido-Elettrico 0,19 %
Fattore di emissione medio NOx 0,430 g/km
Fattore di emissione medio PM10 0,036 g/km
Fattore di emissione medio CO2 222,8 g/km

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2016
parco veicolare: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ACI 2016
fattori di emissione: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISPRA 2015

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Perugia 2016 1
Perugia 2016 2

Mobilità sistematica

Perugia3

Sono rappresentati gli spostamenti sistematici aventi origine all’interno del territorio comunale, suddivisi per motivo (di studio o di lavoro) e per destinazione (all’interno del Comune o all’esterno dello stesso).

Popolazione (2011) 162˙449 abitanti
Spostamenti sistematici totali 85˙869
Spostamenti per motivo di studio 28˙255
Spostamenti per motivo di lavoro 57˙614

Fonti dei dati
popolazione: ISTAT 2011
spostamenti: elaborazioni Euromobility e CRAS S.r.L. su dati ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato

Aree Natura 2000

Nel territorio comunale ricadono 8 SIC e 0 ZPS.

legenda-natura-2000
perugia4

Codice SIC/ZPS Denominazione Regione biologica
1 IT5210015 SIC Valle del Torrente Nese – Monti Acuto – Corona Continentale
2 IT5210012 SIC Boschi di Montelovesco – Monte delle Portole Continentale
3 IT5210075 SIC Boschi e pascoli di Fratticiola Selvatica (Valfabbrica) Continentale
4 IT5210025 SIC Ansa degli Ornari (Perugia) Mediterranea
5 IT5210077 SIC Boschi a Farnetto di Collestrada (Perugia) Mediterranea
6 IT5210033 SIC Boschi Sereni – Torricella (San Biagio della Valle) Mediterranea
7 IT5210026 SIC Monti Marzolana – Montali Mediterranea
8 IT5210021 SIC Monte Malbe Mediterranea

Fonti dei dati
SIC/ZPS: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Confini comunali: ISTAT 2011

Clicca per approfondimenti sul metodo utilizzato